Minerali di conflitto

PANORAMICA SUI MINERALI DI CONFLITTO

Nel 2010, il Congresso ha approvato il Dodd-Frank Act, che ordina alla Commissione di emanare regole che richiedono ad alcune società di rivelare il loro uso di minerali di conflitto se tali minerali sono "necessari alla funzionalità o alla produzione di un prodotto" fabbricato da tali società. Ai sensi del presente atto, tali minerali includono tantalio, stagno, oro o tungsteno.

Il Congresso ha promulgato la Sezione 1502 della Legge a causa della preoccupazione che lo sfruttamento e il commercio di minerali di conflitto da parte di gruppi armati contribuisca sia a finanziare il conflitto nella regione della RDC, sia a una crisi umanitaria di emergenza. La Sezione 1502 della Legge emenda il Securities and Exchange Act del 1934 per aggiungere la Sezione 13(p).

IL REGOLAMENTO

Il regolamento finale si applica a un'azienda che utilizza minerali tra cui tantalio, stagno, oro o tungsteno se:

  • L'azienda archivia i rapporti con la SEC ai sensi dell'Exchange Act.
  • I minerali sono "necessari alla funzionalità o alla produzione" di un prodotto fabbricato o stabilito per essere fabbricato dall'azienda.

Il regolamento finale prevede che un'azienda fornisca l'informativa su un nuovo modulo da archiviare presso la SEC (Modulo SD). (Fonte: SEC.gov)

 Per saperne di più, leggi le informazioni nei link sottostanti:

CMR
di
CMR

Le richieste da parte dei clienti o dei dealer relative ai minerali di conflitto possono essere indirizzate alla casella di posta Minerali di conflitto.

Accesso al modulo SD e al rapporto sui minerali di conflitto di Caterpillar:

Modulo SD Rapporto sui minerali di conflitto

Modulo SD e archivio CMR Caterpillar

DICHIARAZIONE SULLA POSIZIONE DEI MINERALI DI CONFLITTO DI CATERPILLAR

Il Congresso degli Stati Uniti ha associato l'estrazione e il commercio di stagno, tungsteno, tantalio e oro ("Minerali di conflitto") alle violazioni dei diritti umani nella Repubblica Democratica del Congo e nei paesi limitrofi (collettivamente, la "RDC"). Caterpillar si impegna nell'approvvigionamento responsabile dei minerali di conflitto utilizzati nei nostri prodotti. Per quanto riguarda l'estrazione e il commercio di minerali di conflitto, Caterpillar non fornirà consapevolmente supporto, contributo, assistenza o faciliterà i conflitti armati nella RDC.

Caterpillar non fornirà consapevolmente alcun supporto diretto o indiretto a gruppi armati non statali o forze di sicurezza che controllano o tassano illegalmente siti minerari, rotte di trasporto, punti commerciali o qualsiasi attore a monte della catena di approvvigionamento. Allo stesso modo, Caterpillar ha una politica globale che vieta ai propri dipendenti di essere coinvolti in abuso d'ufficio e corruzione. Ci aspettiamo che le parti della nostra catena di approvvigionamento seguano gli stessi principi.

Caterpillar seguirà le procedure di debita diligenza relative ai minerali di conflitto che sono coerenti con un quadro di debita diligenza riconosciuto a livello nazionale o internazionale che può includere la Guida OCSE sul dovere di diligenza per le catene di approvvigionamento responsabili di minerali provenienti da aree di conflitto e ad alto rischio.

Caterpillar partecipa attivamente a iniziative per supportare l'approvvigionamento responsabile di minerali come la Responsible Minerals Initiative.  Caterpillar farà inoltre affidamento su iniziative del settore, come il Processo di garanzia responsabile dei minerali, nei nostri sforzi per convalidare che i minerali di conflitto utilizzati nei nostri prodotti non facilitano i conflitti armati nella RDC e provengono da fonti prive di conflitti. I fornitori sono incoraggiati a procurare i materiali da fonti prive di conflitti e, quando ragionevolmente fattibile, tramite fonderie convalidate. Caterpillar non vuole impedire ai suoi fornitori di procurarsi risorse in modo responsabile da miniere legali situate nella RDC poiché ciò potrebbe risultare dannoso per l'economia e la popolazione locale.

REQUISITI DEL FORNITORE

Ove possibile, Caterpillar incorporerà i principi dell'approvvigionamento responsabile di minerali di conflitto nei termini contrattuali con i fornitori e collaborerà con i nostri fornitori per creare consapevolezza di questi problemi all'interno della nostra base di approvvigionamento. Metteremo la nostra dichiarazione di posizione a disposizione dei nostri fornitori e ci aspettiamo che adottino posizioni o politiche simili rispetto alle loro catene di approvvigionamento.

Caterpillar incoraggia i propri fornitori che fabbricano componenti, parti o prodotti contenenti minerali di conflitto a procurarsi tali materiali da fonti prive di conflitti. Ci aspettiamo che i nostri fornitori adottino, implementino e comunichino ai sub fornitori le loro posizioni e politiche relative ai minerali di conflitto e, ove possibile, richiedano ai loro fornitori successivi di adottare e attuare posizioni e politiche simili. Ci si aspetta che i fornitori di Caterpillar collaborino con i sub fornitori per tracciare i materiali di conflitto almeno fino al livello della fonderia e incoraggiare l'uso di un processo di reporting standard (ad es. Il modello di rapporto sui minerali di conflitto). Caterpillar si riserva il diritto di richiedere ai propri fornitori di fornire ulteriori prove della loro catena di approvvigionamento dei minerali di conflitto, anche fino al livello della miniera, se necessario. Ci aspettiamo che i fornitori conservino tali dati di tracciabilità per cinque anni e forniscano queste informazioni a Caterpillar su richiesta.

I fornitori sono incoraggiati a supportare gli sforzi del settore per migliorare la tracciabilità dei minerali di conflitto e le pratiche responsabili nelle loro catene di approvvigionamento globali.

L'approccio di Caterpillar consiste nello stabilire relazioni a lungo termine con i fornitori e, quando possibile, nel cercare soluzioni sostenibili mentre si lavora con i fornitori per spingere il miglioramento. I fornitori che agiscono in contrasto con la posizione di Caterpillar qui descritta devono impegnarsi ad attuare un piano di azioni correttive entro un termine ragionevole. Caterpillar si riserva il diritto di richiedere ai fornitori di fornire supporto per l'efficacia di tali azioni correttive e di condurre valutazioni della catena di approvvigionamento.  La continua non conformità di un fornitore e la mancata adozione di azioni correttive possono portare ad ulteriori azioni, fino alla cessazione del rapporto commerciale.

È possibile fare richieste in merito ai Minerali di conflitto all'indirizzo Conflict_Minerals_Materials_Group@cat.com.

COLLABORAZIONE MULTI-STAKEHOLDER

Caterpillar è un membro retribuito della RMI (Responsible Minerals Initiative). Per maggiori informazioni sul Processo di garanzia responsabile sui minerali, visita il sito web: http://www.responsiblemineralsinitiative.org/