Ripresa dopo una calamità: il terremoto di San Francisco del 1906

Il terremoto di San Francisco del 18 aprile 1906 è considerato uno dei terremoti più devastanti di tutti i tempi. Il terremoto e gli incendi che seguirono devastarono la città, causarono più di 3.000 vittime e distrussero più di 28.000 edifici. Il terremoto distrusse le sedi dei nostri due aziende fondatrici, Holt e Best, entrambe situate nell'area della Baia di San Francisco.

Malgrado la totale devastazione, San Francisco si riprese rapidamente grazie all'aiuto di alcuni maestosi macchinari. Considerata la tecnologia moderna dell'epoca, le attrezzature a vapore contribuirono a ripulire l'area dalle macerie del terremoto. I grandi trattori a vapore Holt e Best furono fondamentali per la rimozione delle grandi quantità di detriti, per poter aiutare le persone e le attività a ritrovare quanto perso. Nel suo piccolo, l'uso di queste macchine porto alla rinascita di San Francisco.

Il lavoro di queste macchine è documentato in rare fotografie scattate dopo il terremoto. I due trattori a vapore, Holt N.37 e Best N.188, lavorarono incessantemente a sostegno della ripresa. Le immagini sorprendenti di questi trattori sono conservate negli archivi della nostra azienda perché testimoniano la prima volta in cui i nostri prodotti furono usati per aiutare una comunità a risollevarsi dopo una calamità.

Prima immagine del trattore a vapore Holt N. 37 impiegato nella posa dei binari del tram prima del terremoto (1905 ca.)
di

Prima immagine del trattore a vapore Holt N. 37 impiegato nella posa dei binari del tram prima del terremoto (1905 ca.)

Il trattore a vapore Best N.188 al lavoro dopo il terremoto nel 1906.
di

Il trattore a vapore Best N.188 al lavoro dopo il terremoto nel 1906.

Prima immagine del trattore a vapore Holt N. 37 impiegato nella posa dei binari del tram prima del terremoto (1905 ca.)
Il trattore a vapore Best N.188 al lavoro dopo il terremoto nel 1906.